La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

UFFICI ENEL: BLOCCATI UFFICI DAI SENZA CASA

Inviato 2018/03/09

di Sonia La Farina

Uffici Enel: bloccato ingresso dai senza casa.

Dopo il distacco della corrente elettrica avvenuto qualche giorno fa in via Catalabiano 49, palazzina occupata da tre anni da famiglie povere, gli occupanti e il comitato Casa X Tutti hanno deciso di bloccare gli sportelli dell’Enel di via Monsignor Domenico Orlando in segno di protesta.

«La storia di via Calatabiano – riferisce Casa X Tutti – inizia nel 2015 quando circa 30 persone, tra cui molti bambini, dopo mesi di proteste e sollecitazioni alle Istituzioni, hanno deciso di aprire le porte della palazzina per farne “casa”. Palazzina chiusa e abbandonata da anni».

In segno di solidarietà per queste famiglie, è prevista, per domani pomeriggio, una fiaccolata e una raccolta fondi sotto la palazzina.

"Non ho potuto sempre dire tutto quello che volevo, ma non ho mai scritto quello che non pensavo". (Indro Montanelli)

 

"Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, impone ai politici il buon governo. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, si porta sulla coscienza tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare, e le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, e le violenze che non è stato mai capace di combattere". (Giuseppe Fava)

 

"Il compito di un dottore è guarire i pazienti, il compito di un cantante è cantare. L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede". (Anna Politkovskaja)

 

"Il giornale è la vita. Noi viviamo attraverso le vite degli altri. Smettere di fare i giornali equivarrebbe a smettere di vivere". (Vittorio Feltri)