UA-133840645-1
La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

RELIQUIA DEL BRACCIO DI SANT'AGATA NELLE ZONE TERREMOTATE

Inviato 2019/01/21

di Sonia La Farina

La reliquia del Braccio di Sant’Agata in visita nelle zone terremotate.

Ieri pomeriggio, la reliquia del Braccio di Sant’Agata è stata portata a Fleri e a Pisano, luoghi colpiti dal terremoto del 26 dicembre, presso le comunità delle parrocchie Madonna del Rosario e San Giuseppe.

Il parroco della Basilica Cattedrale di Catania Mons. Barbaro Scionti, il Maestro del Fercolo Claudio Consoli ed alcuni collaboratori hanno condiviso la preghiera del Rosario e la celebrazione della Santa

Messa, con la gente di questi territori, a cui andrà la raccolta della Messa Pontificale del 5 febbraio.

Significativo l’apporto dell’Arma dei Carabinieri per l’accesso alle zone più disastrate.

 

(Foto di Giovanni Crisafulli Basilica Cattedrale)

 

 

 

"Non ho potuto sempre dire tutto quello che volevo, ma non ho mai scritto quello che non pensavo". (Indro Montanelli)

 

 

 

 

 

"Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, impone ai politici il buon governo. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, si porta sulla coscienza tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare, e le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, e le violenze che non è stato mai capace di combattere". (Giuseppe Fava)

 

 

 

 

"Il compito di un dottore è guarire i pazienti, il compito di un cantante è cantare. L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede". (Anna Politkovskaja)

 

 

 

 

 

 

"Il giornale è la vita. Noi viviamo attraverso le vite degli altri. Smettere di fare i giornali equivarrebbe a smettere di vivere". (Vittorio Feltri)