La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

IN PIAZZA CONTRO IL DDL PILLON

Inviato 2018/11/12

di Sonia La Farina

Si è svolta sabato pomeriggio, in quasi tutte le città italiane, una mobilitazione generale contro il ddl Pillon.

A Catania, la manifestazione si è tenuta in via Etnea con un corteo contro il Disegno di Legge 735 promosso dal senatore Simone Pillon.

Il ddl introduce una serie di modifiche in materiadi diritto di famiglia, separazione e affido condiviso dei minori. Ad esempio che i figli di genitori separati passino uguale tempo entrambi, che i costi per la loro educazione siano suddivisi proporzionalmente tra i genitori, o che l’assegno di sostentamento non sia più una cifra automatica.

Secondo i manifestanti il ddl annullerebbe anni di lotte femministe.

In piazza, sabato, il movimento "Non una di meno", numerose associazioni e anche tantissimi cittadini.

 

(foto pagina Facebook "Non una di meno")

Prossimo appuntamento il 24 novembre per la manifestazione nazionale a Roma contro la violenza maschile e di genere sulle donne. 

 

"Non ho potuto sempre dire tutto quello che volevo, ma non ho mai scritto quello che non pensavo". (Indro Montanelli)

 

"Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, impone ai politici il buon governo. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, si porta sulla coscienza tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare, e le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, e le violenze che non è stato mai capace di combattere". (Giuseppe Fava)

 

"Il compito di un dottore è guarire i pazienti, il compito di un cantante è cantare. L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede". (Anna Politkovskaja)

 

"Il giornale è la vita. Noi viviamo attraverso le vite degli altri. Smettere di fare i giornali equivarrebbe a smettere di vivere". (Vittorio Feltri)