La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

MALTEMPO: NOTTE D'INFERNO

Inviato 2018/10/19

di Sonia La Farina

È stata una notte di paura quella trascorsa alcune ore fa per la Sicilia orientale. Oggi tutti parlano del maltempo di questa notte: i tg, i siti, i social. Tanti i commenti della gente comune riguardo una notte che non verrà di certo dimenticata.

Un violento nubifragio infatti ha colpito Catania e Siracusa. Risultato: strade allegate, danneggiamenti, gente spaventata sui tetti. E ancora auto sommerse d'acqua, treni fermi, strade chiuse ed interrotte.

Ad essere colpite anche molte aziende agricole. Ad intervenire vigili del fuoco, esercito, marina. Un camion dei pompieri è stato addirittura travolto dall'acqua.

Una notte tempestosa che ha causato tanti danni, ma che per fortuna non ha lasciato vittime e feriti.

"Non ho potuto sempre dire tutto quello che volevo, ma non ho mai scritto quello che non pensavo". (Indro Montanelli)

 

"Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, impone ai politici il buon governo. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, si porta sulla coscienza tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare, e le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, e le violenze che non è stato mai capace di combattere". (Giuseppe Fava)

 

"Il compito di un dottore è guarire i pazienti, il compito di un cantante è cantare. L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede". (Anna Politkovskaja)

 

"Il giornale è la vita. Noi viviamo attraverso le vite degli altri. Smettere di fare i giornali equivarrebbe a smettere di vivere". (Vittorio Feltri)