La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

INCIDENTE AEREO: MUORE ROSA D'AGOSTINO, SORELLA DEL DEPUTATO REGIONALE NICOLA. LE PAROLE DEL FRATELLO

Inviato 2018/09/12

di Sonia La Farina

«ROSA CHE VOLI VIA. Ti ricorderò come la sorella che amava la vita, la famiglia, gli amici e il lavoro con passione e sincerità profonda ed inimitabile. Avevi sempre ragione, anche quando non sembrava. Eri come un temporale: splendido e tempestoso quando arriva, splendido e rincuorante quando finisce. Ora è tempo di pace e ci lasci soli e con un grande vuoto, splendida sorella mia…».

È con queste parole che il deputato regionale Nicola D’Agostino saluta l’amata sorella morta ieri sera in un incidente aereo.

Rosa D’Agostino, grande appassionata di volo, decollata ieri pomeriggio da Calatabiano con il suo ultraleggero, si è infatti schiantata improvvisamente al suolo.

Per la donna, 45enne, non c’è stato nulla da fare.

La procura di Catania ha aperto un’inchiesta per capire cosa abbia determinato la tragedia.

"Non ho potuto sempre dire tutto quello che volevo, ma non ho mai scritto quello che non pensavo". (Indro Montanelli)

 

"Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, impone ai politici il buon governo. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, si porta sulla coscienza tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare, e le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, e le violenze che non è stato mai capace di combattere". (Giuseppe Fava)

 

"Il compito di un dottore è guarire i pazienti, il compito di un cantante è cantare. L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede". (Anna Politkovskaja)

 

"Il giornale è la vita. Noi viviamo attraverso le vite degli altri. Smettere di fare i giornali equivarrebbe a smettere di vivere". (Vittorio Feltri)