UA-133840645-1
La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

SANT'AGATA TRA PIOGGIA E POLEMICHE: LA SMENTITA DELLA BASILICA CATTEDRALE SULLE CANDELORE

Inviato 2019/02/04

di Sonia La Farina

È stata una giornata all’insegna della pioggia quella di oggi, durante il giro esterno della Santa Patrona.

Ma è stata anche una giornata all’insegna di alcune polemiche riguardanti la gestione delle candelore.

In redazione è appena arrivata una comunicazione da parte dell’ufficio stampa della Basilica Cattedrale, che sonialafarinanews riporta fedelmente:

«In merito a quanto si sente affermare da diverse parti sulla mancata disponibilità della Basilica Cattedrale di Catania ad accogliere le Candelore per proteggerle dalle intemperie, dichiariamo che si tratta di dicerie e falsità. Infatti, dati del telefono alla mano, la richiesta ufficiale è arrivata al Parroco della Basilica Cattedrale alle ore 12.47 e subito è stato dato l'assenso mettendo a disposizione la Cattedrale e i propri collaboratori». 

E intanto la festa di Sant’Agata sembra volgere al termine. Molto celere infatti anche la parte finale del percorso del giro esterno della Santuzza.

«Si comunica che il Fercolo sta rientrando nella Basilica Cattedrale senza alterare il percorso – aggiungono in una nota – in tutta sicurezza, accompagnato dai Vigili del Fuoco».

Per domani, la protezione civile ha diramato allerta arancione. Si resta in attesa di sapere come andrà la giornata del 5 con il giro interno della Santa.

In ogni caso, “Viva Sant’Agata”!

 

Segui su www.sonialafarinanews.it la prossima tappa

 

 

 

"Non ho potuto sempre dire tutto quello che volevo, ma non ho mai scritto quello che non pensavo". (Indro Montanelli)

 

 

 

 

 

"Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, impone ai politici il buon governo. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, si porta sulla coscienza tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare, e le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, e le violenze che non è stato mai capace di combattere". (Giuseppe Fava)

 

 

 

 

"Il compito di un dottore è guarire i pazienti, il compito di un cantante è cantare. L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede". (Anna Politkovskaja)

 

 

 

 

 

 

"Il giornale è la vita. Noi viviamo attraverso le vite degli altri. Smettere di fare i giornali equivarrebbe a smettere di vivere". (Vittorio Feltri)