La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

IL SINDACO SALVO POGLIESE RICEVE A PALAZZO DEGLI ELEFANTI IL CALCIO CATANIA

Inviato 2018/07/28

di Sonia La Farina

Il sindaco Salvo Pogliese riceve a Palazzo degli Elefanti il Calcio Catania.

Si è svolto nel salone Bellini di Palazzo degli Elefanti l'incontro con tecnici, dirigenti e atleti del Calcio Catania, in vista dell'apertura della stagione agonistica.

«Lo slogan scelto quest’anno "il Catania è Catania" è quanto di più azzeccato ci potesse essere per descrivere il rapporto fortissimo che lega il club calcistico con la tifoseria e la città - dichiara Salvo Pogliese - I successi della squadra rossazzurra rappresentano uno stimolo per crescere tutti insieme nel segno dell'unità della comunità catanese».

«Coltiviamo fondate speranze - aggiunge il primo cittadino - che a breve arrivino le buone notizie che tutti aspettiamo. Intanto incoraggiamo questi calciatori e ringraziamo la dirigenza per avere promosso una campagna acquisti di primissimo livello: la nostra collaborazione è massima perché ci sentiamo parte di un unico disegno di crescita della nostra città».

Un incoraggiamento per la nuova stagione agonistica 2018-2019 arriva anche dall'assessore allo Sport Sergio Parisi: «siamo disponibilissimi per trovare insieme alla dirigenza forme di collaborazione che siano concrete per mettere la squadra rossazzurra nelle migliori condizioni per esprimersi sul campo».

Presenti il presidente del Calcio Catania Giovanni Franco e l'amministratore delegato Pietro Lo Monaco.

"Non ho potuto sempre dire tutto quello che volevo, ma non ho mai scritto quello che non pensavo". (Indro Montanelli)

 

"Io ho un concetto etico di giornalismo. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, impone ai politici il buon governo. Un giornalista incapace, per vigliaccheria o per calcolo, si porta sulla coscienza tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare, e le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, e le violenze che non è stato mai capace di combattere". (Giuseppe Fava)

 

"Il compito di un dottore è guarire i pazienti, il compito di un cantante è cantare. L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede". (Anna Politkovskaja)

 

"Il giornale è la vita. Noi viviamo attraverso le vite degli altri. Smettere di fare i giornali equivarrebbe a smettere di vivere". (Vittorio Feltri)